Autorizzazione AEO

Autorizzazione AEO

L'operatore AEO (operatore economico autorizzato) è uno status giuridico di affibabilità attribuito a un soggetto economico mediante un certificato doganale concesso dalla UE, sulla base di requisiti e condizioni.
Ha valenza comunitaria e internazianle, sulla base degli accordi di mutuo risconcimento siglati dalla UE con Paesi Terzi.

Chi può diventare AEO?
Fabbricante, esportatore, importatore, spedizioniere, depositario, agente doganale, vettore. altri (operatori di terminali, stivatori, imballatori, ecc.)


Quali certificati si possono richiedere?

Certificato AEOC (Customs) - Semplificazioni doganali
Per beneficiare di riduzione dei controlli fisici e documentali e beneficiare di alcune semplificazioni previste dalla normativa doganale
Certificato AEOS (Security) – Sicurezza
Per beneficiare di agevolazioni sui controlli doganali di sicurezza per le operazioni in entrata ed uscita delle merci dal territorio doganale
Certificato AEOF (Full) - Semplificazioni doganali/Sicurezza
Per fruire sia delle semplificazioni doganali sia delle agevolazioni sui controlli di sicurezza

Quali vantaggi per gli AEO?

Vantaggi diretti
  • Accesso agevolato alle semplificazioni doganali (AEOC e AEOF);
  • Notifica preventiva (AEOS e AEOF);
  • Dati ridotti per le dichiarazioni sommarie di entrata e di uscita (AEOS e AEOF);
  • Minori controlli fisici e documentali (AEOC, AEOS e AEOF);
  • Riduzione dei controlli a posteriori (AEOC, AEOS e AEOF);
  • Trattamento prioritario delle spedizioni in caso di controllo (AEOC, AEOS e AEOF);
  • Scelta, da parte dell’operatore, del luogo presso cui effettuare i controlli (AEOC, AEOS e AEOF);



Quali vantaggi per gli AEO?

Vantaggi indiretti

  • Diminuzione di furti e perdite;
  • Minori ritardi nelle spedizioni;
  • Migliore pianificazione; migliore servizio ai clienti;
  • Fidelizzazione della clientela;
  • Più efficiente gestione degli inventari;
  • Maggiore impegno dei dipendenti;


Ed inoltre …….

Minori incidenti legati alla sicurezza; riduzione dei costi di ispezione dei fornitori e migliore cooperazione; diminuzione dei crimini e del vandalismo; migliore sicurezza e comunicazione tra i partner della catena di approvvigionamento.

Ed inoltre …….

Riconoscimento reciproco dello status di AEO con il Giappone , la Cina (AEO) e gli USA (C-TPAT) in relazione alle norme doganali di sicurezza, ai controlli e agli esiti dei controlli eseguiti dalle rispettive Amministrazioni doganali; riconoscimento in quanto partner commerciale sicuro nella catena di approvvigionamento; migliori relazioni con le altre autorità pubbliche e migliore riconoscimento da parte delle stesse; migliore relazione con le autorità doganali rappresentata dalla specifica figura del “client coordinator” o “centro servizi” (c/o Uffici doganali e SOT);

Ed inoltre …….

Esonero dalla prestazione di garanzia per l’introduzione di beni nei depositi doganali/IVA; servizio di sdoganamento telematico in procedura domiciliata per le operazioni di esportazione e di esportazione abbinata al transito, tutti i giorni dalle ore 01,00 alle ore 24,00; corsia preferenziale presso gli Uffici operativi; accesso unico da parte dell’UD competente; autorizzazione al servizio regolare di trasporto marittimo; fast corridor; programmi di controllo personalizzati; caselle e-mail dedicate.

Consulsped srl, operatore certificato AEOC, Vi può supportare nell’ottenimento di tale certificazione con tutta la propria preparazione professionale ed esperienza.

Sig. Mauro Chinellato - Tel. 0422/997713
Dott.ssa Barbara Cecconato - consulente esterno AEO/accise- Tel. 0422/997712
E-mail: info@consulspedsrl.com - Fax 0422/997733

Ultime News

ESCLUSIONE DA DENUNZIA DEPOSITO LIBERO

alcoli birra esclusioni

ART. 20 DM 153 E ART. 29 TUAArt. 29 TUA (ASSOGGETTATO AD ACCISA) 1. VENDITA AL MINUTO (LEGGE 04/08/2017 N. 124)2. ALCOLE DENATURANTE GENERALE INFERIORE A 300 LITRI IDRATI3. ALCOLE, FRUTTA ALLO SPIRITO (Es: CILIEGIE SOTTO GRAPPA) e BEVANDE ALCOLICHE, confezionati in recipienti massimo5 litri, AROMI ALCOLICI...

USCITA REGNO UNITO DALL'UE-HARD BREXIT

USCITA REGNO UNITO DALL'UE-HARD BREXIT

RIPERCUSSIONI DOGANALI Per renderVi edotti sulle conseguenze della BREXIT, in relazione all'iter doganale, abbiamo dovuto proporre questo comunicato lunghissimo. Come disposto dalla Nota prot. 19183/RU della Direzione Centrale Legislazione e Procedure Doganali dell'Agenzia delle Dognae e dei...

POST CONVEGNO ORIGINE PREFERENZIALE GIAPPONE

POST CONVEGNO ORIGINE PREFERENZIALE GIAPPONE

A seguito Evento Formativo sull’Origine Preferenziale del 5 febbraio u.s., i consigli alle Aziende, da mettere in atto fin da subito, sono:1. Richiedere inserimento, previa verifica, di Giappone e Canada nelle dichiarazioni a lungo termine fornitore;2. Verificare censimento voce doganale prodotti...

EVENTO FORMATIVO ORIGINE PREFERENZIALE MERCI

evento-formativo-origine-preferenziale-merci

Il 5 febbraio 2019 si terrà, presso il BHR Hotel di Quinto di Treviso, un evento formativo sull'origine delle merci, ore 9.00-13.00. Si parlerà della nutrita Circolare protocollo 125912/RU del 27.12.2018 dell’Agenzia delle Dogane con cenni all' Accordo UE-Giappone...

DICHIARAZIONE ENERGIA ELETTRICA FOTOVOLTAICO ALL'AGENZIA DOGANE

L'Azienda che ha un impianto fotovoltaico  con licenza dogane è tenuta ad inviare la dichiarazione di consumo energia elettrica entro il 31 marzo 2019, pena sanzioni o blocco pratica GSE.  Problemi con l'elaborazione e invio? I nostri Uffici sono a disposizione...

CODICE ACCISA IN ETICHETTA

Quando è obbligatoria

CODICE ACCISA IN ETICHETTA: QUANDO E' OBBLIGATORIO?L’art. 31 del Testo unico accise, così recita: I prodotti alcolici sono posti in vendita condizionati nei modi previsti dalle disposizioni vigenti in materia; sui recipienti sono applicate le etichette con le indicazioni prescritte...

DOCUMENTI TRASPORTO BIRRA

DOCUMENTI TRASPORTO BIRRA

Definizione ai sensi art. 34 Testo Unico Accise (Decreto Lgs. n. 504/1995)Si intende per BIRRA:-          qualsiasi prodotto di cui al codice NC 2203 o -         ...

RESTITUZIONE ACCISA E IMPOSTA SU GASOLIO/LUBRIFICANTI CONTENUTI SU PRODOTTI MECCANICI TRASFERITI ALL'ESTERO

RESTITUZIONE ACCISA E IMPOSTA SU GASOLIO/LUBRIFICANTI CONTENUTI SU PRODOTTI MECCANICI TRASFERITI ALL'ESTERO

AZIENDE SETTORE MECCANICA Pe i prodotti assoggettati ad accisa o ad imposta di consumo non utilizzati nel mercato nazionale ma trasferiti in Paesi UE o esportati in Paesi Extra UE, tal quali o contenuti in macchinari e/o attrezzature, Vi è la possibilità, presentando documentata...

Tutte le news