Il Valore in dogana

Il Valore in dogana

La determinazione del valore delle merci da dichiarare in dogana al momento dell’importazione è un aspetto di grande importanza per le aziende che acquistano beni da paesi extracomunitari. Su tale presupposto, infatti, vengono calcolati dall’ufficio doganale di importazione i diritti doganali dovuti.

Mansioni, responsabilità e sanzioni

Per svolgere questa operazione, innanzitutto, devono essere determinate le basi imponibili, la cui quantificazione dipende dai dati forniti dall’esportatore; dati che spesso sono individuati in maniera frettolosa o superficiale e che spesso non vengono verificati dall’importatore, dando per scontato che in caso di contestazioni da parte dell’autorità doganale, le responsabilità vadano comunque a ricadere sulla controparte o sullo spedizioniere doganale che ha svolto le formalità doganali.

Nella realtà dei fatti, in caso di dichiarazioni errate che dovessero portare ad un calcolo della base imponibile minore o ad una aliquota daziaria ridotta senza adeguata giustificazione, si può incorrere in sanzioni, anche gravi, che possono portare dall'accusa di evasione dazi e Iva, fino al contrabbando o al procedimento penale per falso ideologico.

Infatti, come previsto dalla normativa doganale, qualora venisse riscontrata, tra i diritti effettivamente liquidati e i diritti dovuti, una differenza superiore al 5%, sarebbe applicata una sanzione da 1 a 10 volte il valore della differenza riscontrata. Tale sanzione, nel caso in cui sia lo stesso proprietario delle merci a denunciare l’errore e quindi lo stato di irregolarità della dichiarazione (ravvedimento), non viene applicata.

Definizione del valore della dogana

Il valore delle merci in dogana viene definito dall'art. n.41 del reg.CE n.450/2008 come “valore della transazione”, ovvero “il prezzo effettivamente pagato o da pagare per le merci”. Ed ancora “Il prezzo effettivamente pagato o da pagare è il pagamento totale che è stato o deve essere effettuato dal compratore nei confronti del venditore”.

Ultime News

CONTROLLI SUL MATERIALE DA IMBALLAGGIO IN LEGNO PROVENIENTE DA BIELORUSSIA, CINA, CINA, INDIA

Con il Reg.to di esecuzione UE n. 288 del 18 gennaio 2024, GUUE L19 gennaio 2024, la Commissione UE (siglato Ursula Von Der Leyen), ha stabilito di mantenere la frequenza dei controlli fitosanitari sugli imballaggi di legno utilizzati per sostenere, proteggere o trasportare i prodotti, la cui NC è...

MANTENIMENTO DEGLI STANDARD PRATICI DI COMPETENZA PER RQD AI FINI AEO

MANTENIMENTO DEGLI STANDARD PRATICI DI COMPETENZA PER RQD AI FINI AEO

Con la Circolare n. 6 del 14 febbraio 2024, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (siglata Arturo Olivieri) specifica che l’attività formativa di aggiornamento degli standard pratici di competenza è obbligatoria (art. 27 Reg.to di esecuzione UE n. 2447/2015,...

CERTIFICATO DI ORIGINE DIGITALIZZATO PER IMPORTAZIONE DI POLLAMI DAL BRASILE

CERTIFICATO DI ORIGINE DIGITALIZZATO PER IMPORTAZIONE DI POLLAMI DAL BRASILE

Con il Reg.to di esecuzione UE n. 567 del 14 febbraio 2024, la Commissione UE (siglato Ursula Von Der Leyen), ha stabilito che le importazioni di pollame dal Brasile vanno accompagnate dal certificato di origine commerciale emesso digitalmente (modello allegato XVII) in cui va indicato, nella casella...

CERTIFICAZIONE COMUNITARIA CHE IDENTIFICA LA QUALITA’ DEL LUPPOLO

CERTIFICAZIONE COMUNITARIA CHE IDENTIFICA LA QUALITA’ DEL LUPPOLO

Con il Reg.to di esecuzione UE n. 601 del 14 dicembre 2023, la Commissione UE, al fine di garantire l’identificazione zona di produzione e varietà, la tracciabilità e i requisiti minimi di qualità di ciascuna partita di luppolo e suoi derivati ottenuti all’interno...

ALIQUOTA ACCISA BIRRA DAL 1° GENNAIO 2024

ALIQUOTA ACCISA BIRRA DAL 1° GENNAIO 2024

ALIQUOTA ACCISA BIRRA DAL 1° GENNAIO 2024Con la Circolare n. 1 del 10 gennaio 2024, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha informato che l’aliquota accisa vigente per l’anno 2024, per la birra immessa in consumo è:• Per le fabbriche di birra:...

INTERESSE LEGALE ANNO 2024 2,5%

INTERESSE LEGALE ANNO 2024

INTERESSE LEGALE ANNO 2024Con l’Avviso del 29 novembre 2023, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha informato che il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fissato al 2,5% l’interesse legale del 2024.Si prega di tenerne in considerazione anche per il ravvedimento...

DIGITALIZZAZIONE DELLA RICHIESTA E DEL RILASCIO DEI CERTIFICATI DI CIRCOLAZIONE EUR 1 – EUR MED – ATR

DIGITALIZZAZIONE DELLA RICHIESTA E DEL RILASCIO DEI CERTIFICATI DI CIRCOLAZIONE EUR 1 – EUR MED – ATR

DIGITALIZZAZIONE DELLA RICHIESTA E DEL RILASCIO DEI CERTIFICATI DI CIRCOLAZIONE EUR 1 – EUR MED – ATRIn ottemperanza con la Circolare dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del 28 ottobre 2020, le istruzioni tecnico-operative, per l’utilizzo della nuova procedura...

DIVIETO DI IMPORTAZIONE DI MICROPLASTICHE DI POLIMERI SINTETICI

DIVIETO DI IMPORTAZIONE DI MICROPLASTICHE DI POLIMERI SINTETICI

DIVIETO DI IMPORTAZIONE DI MICROPLASTICHE DI POLIMERI SINTETICI Il Reg.to UE nr. 2055 del 25 settembre 2023, ha modificato il Reg.to UE n. 1907/2006 allegato VII “Reach”, vietando l’immissione in consumo, cioè l’importazione definitiva, di microplastiche...

Tutte le news