L’accertamento doganale e i controlli sicurezza

L’accertamento doganale e i controlli sicurezza

Area di appartenenza
Descrizione

L’accertamento doganale si esegue su: qualità, quantità, origine e valore delle merci dichiarate. In base ad errori / omissioni riconducibili a questi 4 parametri, l’Agenzia delle Dogane emette la quasi totalità delle sanzioni.

Inoltre si parla spesso dei controlli doganali, ma molti non sanno che dal 1 luglio 2011 e dal 1 gennaio 2012, sono entrati in vigore due nuove tipologie di controllo riguardanti la sicurezza delle merci. Non si tratta, per capirci, di sicurezza del prodotto, ma bensì di sicurezza antiterrorismo. Tutte le tipologie di prodotto stanno subendo questi controlli e qualora uno solo dei dati dichiarati dovesse essere incompleto, scorretto, o mancante, la spedizione può essere bloccata anche per diversi giorni.

A quali domande risponde
  • Quando esporto o importo dei beni, quali sono gli elementi che la dogana verifica?
  • Quali sono le verifiche che compie?
A chi si rivolge

Uffici commerciale, spedizione e amministrativo di aziende che commerciano con l’estero

Durata 4 ore
Programma del corso
  1. La quantità.
  2. Il valore (elementi di valore, condizioni di consegna, moneta ed importo, cambio doganale, valore statistico).
  3. La qualità (sistema armonizzato, nomenclature combinate, TDC, TARIC, CADD, ITV, certificati specifici per tipologia di prodotto).
  4. L’origine (non preferenziale, preferenziale, i certificati d’origine non preferenziale e preferenziale).
  5. I controlli: il controllo automatizzato CA; il canale giallo CD (controllo documentale); il canale rosso VM (visita merci) e il controllo scanner.
  6. Ravvedimento su istanza di parte.
  7. I controlli sicurezza all’importazione dal 1 luglio 2011: l’ENS.
  8. I controlli sicurezza all’esportazione dal 1 gennaio 2012: l’EXS.
  9. Le sanzioni relative.
  10. Il codice EORI.
  11. Sdoganamento in mare – Preclearing.
  12. Fast corridor.

Maggiori informazioni

Contattaci per richiedere maggiori informazioni sui nostri corsi dell'Area Dogana e sulle modalità di iscrizione.

  Richiedi informazioni

Consulta l'elenco dei corsi dell'area dogana
 Elenco corsi

Ultime News

ESCLUSIONE DA DENUNZIA DEPOSITO LIBERO

alcoli birra esclusioni

ART. 20 DM 153 E ART. 29 TUAArt. 29 TUA (ASSOGGETTATO AD ACCISA) 1. VENDITA AL MINUTO (LEGGE 04/08/2017 N. 124)2. ALCOLE DENATURANTE GENERALE INFERIORE A 300 LITRI IDRATI3. ALCOLE, FRUTTA ALLO SPIRITO (Es: CILIEGIE SOTTO GRAPPA) e BEVANDE ALCOLICHE, confezionati in recipienti massimo5 litri, AROMI ALCOLICI...

USCITA REGNO UNITO DALL'UE-HARD BREXIT

USCITA REGNO UNITO DALL'UE-HARD BREXIT

RIPERCUSSIONI DOGANALI Per renderVi edotti sulle conseguenze della BREXIT, in relazione all'iter doganale, abbiamo dovuto proporre questo comunicato lunghissimo. Come disposto dalla Nota prot. 19183/RU della Direzione Centrale Legislazione e Procedure Doganali dell'Agenzia delle Dognae e dei...

POST CONVEGNO ORIGINE PREFERENZIALE GIAPPONE

POST CONVEGNO ORIGINE PREFERENZIALE GIAPPONE

A seguito Evento Formativo sull’Origine Preferenziale del 5 febbraio u.s., i consigli alle Aziende, da mettere in atto fin da subito, sono:1. Richiedere inserimento, previa verifica, di Giappone e Canada nelle dichiarazioni a lungo termine fornitore;2. Verificare censimento voce doganale prodotti...

EVENTO FORMATIVO ORIGINE PREFERENZIALE MERCI

evento-formativo-origine-preferenziale-merci

Il 5 febbraio 2019 si terrà, presso il BHR Hotel di Quinto di Treviso, un evento formativo sull'origine delle merci, ore 9.00-13.00. Si parlerà della nutrita Circolare protocollo 125912/RU del 27.12.2018 dell’Agenzia delle Dogane con cenni all' Accordo UE-Giappone...

DICHIARAZIONE ENERGIA ELETTRICA FOTOVOLTAICO ALL'AGENZIA DOGANE

L'Azienda che ha un impianto fotovoltaico  con licenza dogane è tenuta ad inviare la dichiarazione di consumo energia elettrica entro il 31 marzo 2019, pena sanzioni o blocco pratica GSE.  Problemi con l'elaborazione e invio? I nostri Uffici sono a disposizione...

CODICE ACCISA IN ETICHETTA

Quando è obbligatoria

CODICE ACCISA IN ETICHETTA: QUANDO E' OBBLIGATORIO?L’art. 31 del Testo unico accise, così recita: I prodotti alcolici sono posti in vendita condizionati nei modi previsti dalle disposizioni vigenti in materia; sui recipienti sono applicate le etichette con le indicazioni prescritte...

DOCUMENTI TRASPORTO BIRRA

DOCUMENTI TRASPORTO BIRRA

Definizione ai sensi art. 34 Testo Unico Accise (Decreto Lgs. n. 504/1995)Si intende per BIRRA:-          qualsiasi prodotto di cui al codice NC 2203 o -         ...

RESTITUZIONE ACCISA E IMPOSTA SU GASOLIO/LUBRIFICANTI CONTENUTI SU PRODOTTI MECCANICI TRASFERITI ALL'ESTERO

RESTITUZIONE ACCISA E IMPOSTA SU GASOLIO/LUBRIFICANTI CONTENUTI SU PRODOTTI MECCANICI TRASFERITI ALL'ESTERO

AZIENDE SETTORE MECCANICA Pe i prodotti assoggettati ad accisa o ad imposta di consumo non utilizzati nel mercato nazionale ma trasferiti in Paesi UE o esportati in Paesi Extra UE, tal quali o contenuti in macchinari e/o attrezzature, Vi è la possibilità, presentando documentata...

Tutte le news