INCOTERMS 2010

OGGETTO: rese INCOTERMS e obblighi all’importazione.

 

L’edizione 2010 degli INCOTERMS ha diviso in due distinti gruppi le regole che li gestiscono:

 

REGOLE PER QUALUNQUE MODO DI TRASPORTO:

EXW          Franco Fabbrica

FCA           Franco Vettore

CPT           Trasporto pagato fino a …

CIP            Trasporto e Assicurazione pagati fino a …

DAT           Reso al terminal

DAP          Reso al luogo di destinazione

DDP          Reso sdoganato

 

REGOLE PER IL TRASPORTO MARITTIMO E PER VIE D’ACQUA INTERNE:

FAS           Franco lungo bordo

FOB           Franco a Bordo

CFR           Costo e nolo

CIF             costo, assicurazione e nolo

 

Il venditore ed il compratore devono, di comune accordo, assumersi le responsabilità dettate dalla regola scelta.

Gli acronimi delle regole sono riconosciuti  internazionalmente pertanto conviene utilizzare tali sigle anziché fare uso di definizioni di fantasia. Inoltre, il loro utilizzo in caso di ricorso ad azioni legali  permette  di riconoscere, in modo inequivocabile, chi e cosa dovevano fare le parti in causa.

L'operatore deve conoscere perfettamente il significato delle rese perchè dal loro utilizzo dipende la suddivizione di rischi e costi.

All'importazione, la scelta termini di resa INCOTERMS, determina il valore imponibile sul quale calcolare i diritti doganali. In particolare la resa CFR comporta l'obbligo di dichiarare il costo dell'assicurazione che, con il valore della merce, forma l'importo su cui calcolare i diritti.

Nella tabella allegata troverete alcune delucidazioni delle problematiche legate alla resa concordata per merci all’importazione.

 

Esempio Incoterms

 

 

 

Ultime News

PROCEDIMENTO DI RILASCIO IVO

Il procedimento istruttorio descritto nella Circolare ADM n. 18 dell’8 luglio 2024 a cui si rimanda, è di seguito:a) Fase di pre-istruttoria: 30 giorni, verifica delle condizioni di accettazione dell’istanza, tra cui la correttezza e completezza formale dell’istanza;...

PRESENTAZIONE DOMANDE DI IVO

DAL 01 OTTOBRE 2024

Normativa: art. 32-37 CDU / art. 7 bis-22 RD / art. 8-23 RE Con la Circolare ADM n. 18 dell’8 luglio 2024, sono state fornite istruzioni in merito alla compilazione e al procedimento rilascio IVO.Lo scopo di tale decisione unionale è dare certezza all’origine della merce...

GAS FLUORURATI AD EFFETTO SERRA

GAS FLUORURATI AD EFFETTO SERRA

Con il Reg.to UE del Parlamento e del Consiglio n. 573 del 7 febbraio 2024, che abroga il Reg.to n. 517 del 2014 (GUUE serie L del 20/02/2024) e modifica la Direttiva UE 2019/1937:• Impone disposizioni per importazione, esportazione, immissione nel mercato, fornitura e uso di gas fluorurati...

AGGIORNAMENTO CONVENZIONE PEM

Dal 01.01.2025

La convenzione PEM (Paneuromediterranea) consente l’applicazione del cumulo diagonale tra l’UE e una serie di Parti contraenti. Per cumulo diagonale si intende che i materiali che hanno ottenuto il carattere originario in un primo paese aderente (paese fornitore) possono essere trasformati...

ACCORDO TRA L'UNIONE EUROPEA E LA REPUBBLICA DEL KENYA

ACCORDO TRA L'UNIONE EUROPEA E LA REPUBBLICA DEL KENYA Dal 1° luglio 2024, nella Gazzetta Ufficiale UE Serie L - Consiglio Decisione n. 2024/1648 è entrato in vigore l’accordo di libero scambio delle merci tra l’Unione Europea e il Kenya.Per consultare le...

VARIAZIONE COOU LUGLIO 2024

VARIAZIONE IMPORTO

VARIAZIONE IMPORTO COOU DAL 1^LUGLIO 2024 A partire dal 1^ luglio 2024, il Contributo Consorzio oli usati per l’olio lubrificante acquistato dall’Unione Europea, tassato solo in Italia, e da versare con bonifico bancario è 0,09 € al Kg, come da nota allegata. allegato...

NUOVE INDICAZIONI PER IL TRANSITO DOGANALE

NUOVE INDICAZIONI PER IL TRANSITO DOGANALE Il transito doganale è un regime speciale che permette, dietro idonea garanzia, di trasportare merci non unionali, sotto vigilanza doganale, da un punto all’altro dell’UE, in sospensione di dazi, oneri e misure di politica commerciale...

RIFORMA DEL CDU FORSE ENTRO IL 2026

RIFORMA DEL CDU FORSE ENTRO IL 2026

Il Gruppo dei Saggi, (WPG) incaricato dalla Commissione UE e il Parlamento UE, stanno lavorando, anche alla riforma del codice doganale unionale.I progetti in arrivo sono: Entro il 02/12/2024, completamento di AES (Authomated Export Systems) e NCTS fase 5, con definitivo passaggio ai nuovi data set...

Tutte le news