ESCLUSIONE DA DENUNZIA DEPOSITO LIBERO

alcoli birra esclusioni

ART. 20 DM 153 E ART. 29 TUA
Art. 29 TUA (ASSOGGETTATO AD ACCISA)


1. VENDITA AL MINUTO (LEGGE 04/08/2017 N. 124)
2. ALCOLE DENATURANTE GENERALE INFERIORE A 300 LITRI IDRATI
3. ALCOLE, FRUTTA ALLO SPIRITO (Es: CILIEGIE SOTTO GRAPPA) e BEVANDE ALCOLICHE, confezionati in recipienti massimo5 litri, AROMI ALCOLICI PER:
a) LIQUORI,
b) VERMUTH,
c) ALTRI VINI AROMATIZZATI
se in dosi per preparare non più di 1 litro di prodotto finito e MUNITI DI CONTRASSEGNO di Stato (Es. Limoncello con aroma)

4. Alcole non denaturato, aromi alcolici per bevande diverse dai liquori, bevande alcoliche, frutta sotto spirito e profumerie prodotte con alcole non denaturato con capacità di stoccaggio massimo 20 litri
5. Aromi alcolici per liquori max 0,5 litri o 0,5 kg non destinati a vendita
6. Profumerie prodotte con alcole non denaturato, condizionati, max 5.000 litri
7. Depositi di birra, vino e bevande fermentate se NON destinate a distillerie ad imposta assolta
8. Vini aromatizzati, liquori o acquaviti addizionati con acqua gassata o soda, recipienti max 10 cl e titolo alcolometrico 11% in volume

Gli esercenti impianti, depositi ed esercizi di vendita all’ingrosso (tranne i casi di esclusione sopraindicati) sono soggetti a licenza e al pagamento del diritto annuale, alla tenuta del registro di c/s.

Per informazioni: Barbara Cecconato

[Anche personalizzabili]

Ultime News

UTILIZZO DI ALCOLE ETILICO DENATURATO, USI INDUSTRIALI, AD ACCISA ESENTE (DM 524/96 art. 2)

UTILIZZO DI ALCOLE ETILICO DENATURATO, USI INDUSTRIALI, AD ACCISA ESENTE (DM 524/96 art. 2)

I nostri Uffici hanno seguito dei casi e sperano di fare cosa utile nel portare a conoscenza le Aziende, di questa particolare procedura riguardante le accise, necessaria e vincolante. Le Aziende che intendono utilizzare NC 22072000 S115, alcole etilico denaturato con formula speciale diversa da quelle...

MODLITA’ DI COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI IMPORTAZIONE CON RICHIESTA DI PRELIEVO DI QUOTE

MODLITA’ DI COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI IMPORTAZIONE CON RICHIESTA DI PRELIEVO DI QUOTE

MODLITA’ DI COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI IMPORTAZIONE CON RICHIESTA DI PRELIEVO DI QUOTELa Direzione dell’Agenzia Dogane e Monopoli ha informato che, dal 1°aprile 2024, è possibile avvalersi, già in fase di invio della dichiarazione doganale e...

CORRETTA INDICAZIONE DEI CERTIFICATI SANITARI E OZONO NELLE DICHIARAZIONI DOGANALI DI IMPORTAZIONE

Con l’Avviso del 26/03/2024, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha informato che, dal 14 aprile 2024, è attiva la connessione tra i sistemi informatici centrali della Commissione Europea CERTEX (European Union Custom Single Window Certificate Exchange) e TRACES (Trade...

ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO MERCI UE-NUOVA ZELANDA

ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO MERCI UE-NUOVA ZELANDA

Con la GUUE L 866 del 25 marzo 2024, è stato pubblicato l’accordo di libero scambio UE-Nuova Zelanda. È ammessa l’attestazione di origine nella fattura commerciale (numero REX), indipendentemente dall’importo, valevole per singola spedizione o per un...

DOCUMENTI T2L O T2LF ELETTRONICI DAL 1° MARZO 2024

SISTEMA POUS (PROOF OF UNION STATUS)

Dal 1°marzo 2024, l’acquisizione e l’emissione di documenti T2L O T2LF deve avvenire in modo elettronico, eliminando la forma cartacea, attraverso il portale UE: https://customs.ec.europa.eu/gtp/  “Richiesta di convalida” L’operatore...

LA e-CMR ELETTRONICA ARRIVA IN ITALIA ENTRO IL 2024

LA e-CMR ELETTRONICA ARRIVA IN ITALIA ENTRO IL 2024

I nostri Uffici hanno partecipato ad un interessante Seminario dell'UfficioTrasporti di Confindustria Veneto Est, lo scorso 27 febbraio 2024, in cui è sono state fornite indicazioni sull’autotrasporto internazionale di merci: documenti e controlli su strada.E’ stato...

AGGIORNAMENTO DUAL-USE

AGGIORNAMENTO DUAL-USE Il Regolamento (UE) n. 2616 del 15 settembre 2023 ha sostituito il Regolamento UE n. 996 del 23 febbraio 2023. Si invitano le Aziende a controllare che i propri prodotti non rientrino nell’elenco o eventualmente procedere con la richiesta della licenza per l’esportazione. https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=OJ:L_202302616  

CONTROLLI SUL MATERIALE DA IMBALLAGGIO IN LEGNO PROVENIENTE DA BIELORUSSIA, CINA, CINA, INDIA

Con il Reg.to di esecuzione UE n. 288 del 18 gennaio 2024, GUUE L19 gennaio 2024, la Commissione UE (siglato Ursula Von Der Leyen), ha stabilito di mantenere la frequenza dei controlli fitosanitari sugli imballaggi di legno utilizzati per sostenere, proteggere o trasportare i prodotti, la cui NC è...

Tutte le news