Pianificazione Doganale

Pianificazione Doganale

PIANIFICAZIONE DOGANALE

VELOCIZZARE I TRAFFICI (IMPORT EXPORT), ATTRAVERSO LE NUOVE TECNOLOGIE

Nel nuovo Codice Doganale dell’Unione (da ora CDU) è aumentata l’importanza della Dogana, quale guida della catena logistica, supervisione dei traffici e attività di monitoraggio, e non più ruolo di controllore.
Il professionista/consulente/doganalista, la cui figura non sarà più quella dell’operatore esterno, diventerà ora parte integrante dell’azienda che a Lui si affida, offrendo un nuovo servizio di “Pianificazione Doganale”.
Il prossimo futuro per l’azienda internazionale dovrà essere il raggiungimento di una visuale completamente diversa dall’attuale.
Nel CDU, infatti, l’insieme di norme che sono state modificate, riviste, annullate, ecc., comporteranno una serie di grandi agevolazioni agli operatori AEOF (Operatore Economico Autorizzato – Full).
Tutto ciò darà completa autonomia all’azienda che gode della fiducia dell’Amministrazione Doganale, perché ha reso noto le proprie procedure interne e per questo, necessita dell’affiancamento di un professionista specializzato in questa materia.

Tra le agevolazioni riservate all’Operatore Autorizzato nel CDU, elenchiamo:
  • la liquidazione autonoma del dazio
  • l’iscrizione nelle scritture contabili, che posticiperanno la presentazione oppure elimineranno, in un prossimo futuro, la bolla doganale
  • lo sdoganamento centralizzato con il quale potrà sdoganare prodotti presentando la dichiarazione presso la propria dogana lasciando i prodotti nel luogo dove sono depositati.
Non più solo, dunque, dichiarante doganale per le aziende autorizzate ma anello fondamentale della catena di raccordo (supply chain) logistica internazionale di esportazione e di importazione.
Per raggiungere questi obiettivi ed eliminare le inefficienze logistico/doganali, necessita ora pianificare prima il “Momento Doganale” mediante una nuova procedura interna “La pianificazione doganale”, che affronti questi aspetti:
• Diventare operatore autorizzato (AEOF per accedere a procedure agevolative e esclusive);
• Fast corridor (per eliminare la dipendenza dal transito, con controllo GPS su merce viaggiante, superando anche il problema delle targhe)
• Sdoganamento centralizzato (per uniformare i controlli doganali e ridurre il time release)
• Digitalizzazione delle dogane nel circuito doganale di controllo e nel transito
• Sportello Unico doganale
• Progetto il Trovatore (con rintracciabilità della merce che viaggia)
A seguito di quanto sopra, la Pianificazione doganale in azienda verrà modernizzata con evidenti opportunità.

Qualora operiate con l’estero e vogliate conoscere questa nuova mentalità, organizziamo:
  • un incontro conoscitivo/dispositivo presso la Vostra sede oppure
  • un corso di formazione presso la nostra sede
Per maggior informazioni, scriveteci.Contatti

Ultime News

ESCLUSIONE DA DENUNZIA DEPOSITO LIBERO

alcoli birra esclusioni

ART. 20 DM 153 E ART. 29 TUAArt. 29 TUA (ASSOGGETTATO AD ACCISA) 1. VENDITA AL MINUTO (LEGGE 04/08/2017 N. 124)2. ALCOLE DENATURANTE GENERALE INFERIORE A 300 LITRI IDRATI3. ALCOLE, FRUTTA ALLO SPIRITO (Es: CILIEGIE SOTTO GRAPPA) e BEVANDE ALCOLICHE, confezionati in recipienti massimo5 litri, AROMI ALCOLICI...

USCITA REGNO UNITO DALL'UE-HARD BREXIT

USCITA REGNO UNITO DALL'UE-HARD BREXIT

RIPERCUSSIONI DOGANALI Per renderVi edotti sulle conseguenze della BREXIT, in relazione all'iter doganale, abbiamo dovuto proporre questo comunicato lunghissimo. Come disposto dalla Nota prot. 19183/RU della Direzione Centrale Legislazione e Procedure Doganali dell'Agenzia delle Dognae e dei...

POST CONVEGNO ORIGINE PREFERENZIALE GIAPPONE

POST CONVEGNO ORIGINE PREFERENZIALE GIAPPONE

A seguito Evento Formativo sull’Origine Preferenziale del 5 febbraio u.s., i consigli alle Aziende, da mettere in atto fin da subito, sono:1. Richiedere inserimento, previa verifica, di Giappone e Canada nelle dichiarazioni a lungo termine fornitore;2. Verificare censimento voce doganale prodotti...

EVENTO FORMATIVO ORIGINE PREFERENZIALE MERCI

evento-formativo-origine-preferenziale-merci

Il 5 febbraio 2019 si terrà, presso il BHR Hotel di Quinto di Treviso, un evento formativo sull'origine delle merci, ore 9.00-13.00. Si parlerà della nutrita Circolare protocollo 125912/RU del 27.12.2018 dell’Agenzia delle Dogane con cenni all' Accordo UE-Giappone...

DICHIARAZIONE ENERGIA ELETTRICA FOTOVOLTAICO ALL'AGENZIA DOGANE

L'Azienda che ha un impianto fotovoltaico  con licenza dogane è tenuta ad inviare la dichiarazione di consumo energia elettrica entro il 31 marzo 2019, pena sanzioni o blocco pratica GSE.  Problemi con l'elaborazione e invio? I nostri Uffici sono a disposizione...

CODICE ACCISA IN ETICHETTA

Quando รจ obbligatoria

CODICE ACCISA IN ETICHETTA: QUANDO E' OBBLIGATORIO?L’art. 31 del Testo unico accise, così recita: I prodotti alcolici sono posti in vendita condizionati nei modi previsti dalle disposizioni vigenti in materia; sui recipienti sono applicate le etichette con le indicazioni prescritte...

DOCUMENTI TRASPORTO BIRRA

DOCUMENTI TRASPORTO BIRRA

Definizione ai sensi art. 34 Testo Unico Accise (Decreto Lgs. n. 504/1995)Si intende per BIRRA:-          qualsiasi prodotto di cui al codice NC 2203 o -         ...

RESTITUZIONE ACCISA E IMPOSTA SU GASOLIO/LUBRIFICANTI CONTENUTI SU PRODOTTI MECCANICI TRASFERITI ALL'ESTERO

RESTITUZIONE ACCISA E IMPOSTA SU GASOLIO/LUBRIFICANTI CONTENUTI SU PRODOTTI MECCANICI TRASFERITI ALL'ESTERO

AZIENDE SETTORE MECCANICA Pe i prodotti assoggettati ad accisa o ad imposta di consumo non utilizzati nel mercato nazionale ma trasferiti in Paesi UE o esportati in Paesi Extra UE, tal quali o contenuti in macchinari e/o attrezzature, Vi è la possibilità, presentando documentata...

Tutte le news