Startup base

Startup base

Il corso di formazione “START UP BASE” è consigliato alle Aziende che desiderano rafforzare e uniformare le proprie competenze interne, personale giovane, passaggi generazionali o aggiornamenti normativi.

Gli scopi principali sono:

  • predisporre in modo corretto la documentazione di spedizione per l’estero;
  • cogliere i miglioramenti procedurali attuabili in linea con il Nuovo Codice Doganale Unionale.

Gli argomenti trattati sono multidisciplinari:

  • contrattualistica internazionale (8 ore);
  • pagamenti internazionali (8 ore);
  • trasporti internazionali (8 ore);
  • IVA degli scambi internazionali (12 ore);
  • formalità doganali (20 ore).

Tale formazione ha lo scopo finale di permettere la stesura delle procedure doganali interne in Azienda.

Consulsped si avvale di docenti altamente specializzati.

Area di appartenenza
Titolo del corso Startup base: tecnica e operatività con l'estero
Descrizione Questo corso si occupa di verificare, attraverso un intervento formativo completo, che non ci siano lacune nelle competenze degli addetti aziendali. Inoltre, bisogna assicurarsi che le competenze siano aggiornate e che tengano in considerazione anche eventuali cambi di normativa futuri già previsti.
A quali domande risponde

Rimandiamo all’allegato per la lettura dei fabbisogni formativi di ciascuna sezione.

FORMALITA’ DOGANALI

Perché? Le formalità doganali sono decisamente uno degli aspetti più complessi di una vendita estero. Il controllo da parte dell’Agenzia delle Dogane arriva nella pratica odierna anche a fattispecie non immaginabili in passato: ci sono aziende che non importano beni, non esportano beni e non vendono e acquistano in paesi membri UE e che pure possono essere verificate per il semplice fatto che in mondo economico internazionalizzato, acquistano o vendono ad aziende italiane che a loro volta hanno rapporti con soggetti esteri. Per questo sono obbligati a rilasciare dichiarazioni a clienti, dichiarazioni che a posteriori potrebbero essere verificate. Inoltre si sottovaluta il fatto che in alcuni casi, la sanzione pecuniaria è l’ultimo dei problemi, perché ad essa potrebbero essere associati anche procedimenti penali.

A chi si rivolge Responsabili e addetti Ufficio Acquisti, Ufficio Vendite, Ufficio Amministrativo, Ufficio spedizioni, Ufficio Logistica e commerciale di Aziende che operano con i mercati esteri (UE ed extra UE)
Durata 48 ore
Programma del corso Vedasi il programma allegato
Documentazione  Scarica un estratto del corso (PDF)

Maggiori informazioni

Contattaci per richiedere maggiori informazioni sui nostri corsi dell'Area Corsi Base e sulle modalità di iscrizione.

 Richiedi informazioni

Consulta l'elenco dei corsi dell'area accise
 Elenco corsi

Ultime News

UTILIZZO DI ALCOLE ETILICO DENATURATO, USI INDUSTRIALI, AD ACCISA ESENTE (DM 524/96 art. 2)

UTILIZZO DI ALCOLE ETILICO DENATURATO, USI INDUSTRIALI, AD ACCISA ESENTE (DM 524/96 art. 2)

I nostri Uffici hanno seguito dei casi e sperano di fare cosa utile nel portare a conoscenza le Aziende, di questa particolare procedura riguardante le accise, necessaria e vincolante. Le Aziende che intendono utilizzare NC 22072000 S115, alcole etilico denaturato con formula speciale diversa da quelle...

MODLITA’ DI COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI IMPORTAZIONE CON RICHIESTA DI PRELIEVO DI QUOTE

MODLITA’ DI COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI IMPORTAZIONE CON RICHIESTA DI PRELIEVO DI QUOTE

MODLITA’ DI COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI IMPORTAZIONE CON RICHIESTA DI PRELIEVO DI QUOTELa Direzione dell’Agenzia Dogane e Monopoli ha informato che, dal 1°aprile 2024, è possibile avvalersi, già in fase di invio della dichiarazione doganale e...

CORRETTA INDICAZIONE DEI CERTIFICATI SANITARI E OZONO NELLE DICHIARAZIONI DOGANALI DI IMPORTAZIONE

Con l’Avviso del 26/03/2024, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha informato che, dal 14 aprile 2024, è attiva la connessione tra i sistemi informatici centrali della Commissione Europea CERTEX (European Union Custom Single Window Certificate Exchange) e TRACES (Trade...

ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO MERCI UE-NUOVA ZELANDA

ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO MERCI UE-NUOVA ZELANDA

Con la GUUE L 866 del 25 marzo 2024, è stato pubblicato l’accordo di libero scambio UE-Nuova Zelanda. È ammessa l’attestazione di origine nella fattura commerciale (numero REX), indipendentemente dall’importo, valevole per singola spedizione o per un...

DOCUMENTI T2L O T2LF ELETTRONICI DAL 1° MARZO 2024

SISTEMA POUS (PROOF OF UNION STATUS)

Dal 1°marzo 2024, l’acquisizione e l’emissione di documenti T2L O T2LF deve avvenire in modo elettronico, eliminando la forma cartacea, attraverso il portale UE: https://customs.ec.europa.eu/gtp/  “Richiesta di convalida” L’operatore...

LA e-CMR ELETTRONICA ARRIVA IN ITALIA ENTRO IL 2024

LA e-CMR ELETTRONICA ARRIVA IN ITALIA ENTRO IL 2024

I nostri Uffici hanno partecipato ad un interessante Seminario dell'UfficioTrasporti di Confindustria Veneto Est, lo scorso 27 febbraio 2024, in cui è sono state fornite indicazioni sull’autotrasporto internazionale di merci: documenti e controlli su strada.E’ stato...

AGGIORNAMENTO DUAL-USE

AGGIORNAMENTO DUAL-USE Il Regolamento (UE) n. 2616 del 15 settembre 2023 ha sostituito il Regolamento UE n. 996 del 23 febbraio 2023. Si invitano le Aziende a controllare che i propri prodotti non rientrino nell’elenco o eventualmente procedere con la richiesta della licenza per l’esportazione. https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=OJ:L_202302616  

CONTROLLI SUL MATERIALE DA IMBALLAGGIO IN LEGNO PROVENIENTE DA BIELORUSSIA, CINA, CINA, INDIA

Con il Reg.to di esecuzione UE n. 288 del 18 gennaio 2024, GUUE L19 gennaio 2024, la Commissione UE (siglato Ursula Von Der Leyen), ha stabilito di mantenere la frequenza dei controlli fitosanitari sugli imballaggi di legno utilizzati per sostenere, proteggere o trasportare i prodotti, la cui NC è...

Tutte le news