Incoterms 2010 e trasporto internazionale

Incoterms 2010 e trasporto internazionale

Area di appartenenza
Descrizione

Nel commercio internazionale è decisamente preferibile utilizzare gli 11 termini Incoterms: ogni termine prevede obbligazioni chiare, sia per il venditore che per l’esportatore.

Sbagliare o mal interpretare il termine di resa, significa mettere le basi per problemi futuri come: un successivo mancato pagamento, contestazioni tra venditore e acquirente in caso di spese non previste o danni alla merce viaggiante.

A quali domande risponde

Il primo passo per vendita / acquisto in un mercato estero è la predisposizione di un’offerta: non basta inserire il costo del prodotto si deve stabilire anche il termine di resa della merce: “franco fabbrica”, “franco destino”, ecc.

È sufficiente tradurre questi termini in inglese? Assolutamente no.

A chi si rivolge Uffici commerciale, legale, spedizione, amministrativo di aziende che commerciano con l’estero.
Durata 4 ore
Programma del corso
  1. Potere vincolante degli Incoterms.

  2. Cosa disciplinano e cosa non disciplinano gli Incoterms.

  3. I singoli termini – pro e contro in base al tipo di operazione:

    • EXW - Ex Works;

    • FCA - Free Carrier; FAS - Free Alongside Ship; FOB - Free On Board;

    • CFR - Cost and Freight; CIF - Cost, Insurance and Freight, CPT - Carriage Paid To; CIP - Carriage and Insurance Paid;

    • DAT - Delivered At Terminal (new); DAP - Delivered At Place (new); DDP - Delivered Duty Paid.

  4. Altri termini di resa a livello internazionale: le Trade Definitions americane; stesse sigle, ma significato diverso.
  5. Le ripercussioni degli Incoterms sugli aspetti commerciali, sulle formalità doganali e sul pagamento della fornitura.
  6. La giurisprudenza italiana sugli Incoterms.
  7. Il contratto di trasporto e il contratto di spedizione.
  8. Tipologia e compilazione dei documenti di trasporto internazionale: CMR, CIM, AWB, MAWB, HAWB, Bill of lading, Sea waybill, FCR, ecc.
  9. Limiti vettoriali al risarcimento in base alla tipologia di trasporto.
  10. Condizioni di nolo: PAL, FAS, FIO, Free In, Free Out.
  11. Normativa CEMT, la Licenza Comunitaria e il cabotaggio.
  12. Il trasporto internazionale: la responsabilità del vettore, del mittente, del caricatore e del proprietario delle merci.

Maggiori informazioni

Contattaci per richiedere maggiori informazioni sui nostri corsi dell'Area Trasporti e sulle modalità di iscrizione.

  Richiedi informazioni

Consulta l'elenco dei corsi dell'area trasporti
 Elenco corsi

Ultime News

AUTORIZZAZIONE E BENEFICI DEL LUOGO APPROVATO UTILIZZANDO IL SERVIZIO DI CAD EUROPA SRL

È importante che le Aziende siano informate che, come ci ricorda la Circolare Doganale n. 2/D del 7 febbraio 2018, può essere chiesta e autorizzata la presentazione delle merci, all’esportazione o all’importazione, presso un luogo diverso dall’Ufficio...

CHIARIMENTI SUL CASSETTO DOGANALE

Questo aggiornamento intende ricordare alle Aziende Clienti e a chi necessita maggiori spiegazioni, di rivolgersi quanto prima ai nostri Uffici per attivare le autorizzazioni per accedere al Cassetto Doganale/Dichiarazioni doganali e scaricare:•  il Prospetto sintetico della dichiarazione...

AGGIORNAMENTO DUAL-USE

L'allegato I del Regolamento (UE) n. 66 del 21 ottobre 2022 è stato sostituito dall’allegato I del Regolamento (UE) n. 996 del 23 febbraio 2023.Si invitano le Aziende a controllare che i propri prodotti non rientrino nell’elenco o eventualmente procedere con la richiesta...

TELEMATIZZAZIONE DELLE ACCISE

Questo aggiornamento riguarda i soggetti che hanno stoccaggi di prodotti sottoposti al regime fiscale delle accise ridotti e i destinatari registrati con deposito commerciale di prodotti energetici.Con la Nota Doganale prot. n. 176160/RU del 31 marzo u.s., l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli...

AGGIORNAMENTO ESPORTAZIONI VERSO ARMENIA, KAZAKHSTAN E KIRGHIZISTAN

Al fine di rendere più snello il lavoro dei funzionari doganali preposti al controllo, dovute per il rispetto dei diversi pacchetti di misure restrittive nei confronti di Russia e Bielorussia, le Aziende devono raccogliere, conservare ed esibire su richiesta, assieme agli altri, i seguenti...

NUOVI CODICI TRIBUTO ACCISE E TASSE PORTUALI

Questo aggiornamento riguarda le case di spedizione, i doganalisti e le Aziende che sono attrezzate per svolgere in autonomia le operazioni doganali.A seguito della reingegnerizzazione informatica sulla base del tracciato europeo EUCDM, l’Agenzia delle Dogane ha informato che continua la soppressione...

REINGEGNERIZZAZIONE EXPORT E CHIARIMENTI SUL CASSETTO DOGANALE

Si informano le Aziende Clienti che Consulsped e Cad Europa sono aggiornate con le novità informatiche e le normative che riguardano la riprogettazione delle dichiarazioni doganali export e transito, in vigore dal 7 settembre 2023 (Nota Doganale Prot. 117651/RU del 1° marzo 2023,...

NUOVE ISTRUZIONI PER LA DOMANDA DI ITV

Circolare ADM n. 11/2023 del 31 marzo 2023

Al fine di garantire l’uniformità di applicazione della normativa doganale, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha chiarito come va compilata e presentata la domanda on-line di decisione unionale ITV, la classificazione doganale delle merci, per evitare venga rifiutata...

Tutte le news